consorzio
fwd-loghi-per-siti-web-darioprivitera-info-gmail-com-gmail

Dipartimento Agricoltura della Regione Siciliana nell’ambito della Misura 16.1 del PSR Sicilia  2014-2020. 

Progetto finanziato con i fondi dell'Unione Europea - FEASR

download4
csei1

DOPCILIETNA

SITEMAP

INFO & CONTATTI

SITEMAP

INFO & CONTATTI


facebook
flickr
whatsapp

facebook
flickr
whatsapp

DOPCILIETNA

DOPCILIETNA

Università degli Studi di Catania Piazza Università, 2 - Catania


+39 095 350761
di3a@unict.it

info@dopcilietna.it

Università degli Studi di Catania Piazza Università, 2 - Catania


+39 095 350761
di3a@unict.it

info@dopcilietna.it

l progetto riguarda diversi aspetti della filiera, che vanno dalla produzione in campo con tecniche economicamente ed ecologicamente sostenibili, alla gestione post-raccolta del prodotto cerasicolo.

l progetto riguarda diversi aspetti della filiera, che vanno dalla produzione in campo con tecniche economicamente ed ecologicamente sostenibili, alla gestione post-raccolta del prodotto cerasicolo.

napoleonaverificacopetina

IL PROGETTO

piantefaro1
consorzio
consorzio
irritec
download4
download4
download4
csei1
csei1

www.dopcilietna.it @ All Right Reserved 2020 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.dopcilietna.it @ All Right Reserved 2020 - Sito web realizzato da Flazio Experience

ll progetto riguarda diversi aspetti della filiera, che vanno dalla produzione in campo con tecniche economicamente ed ecologicamente sostenibili, alla gestione post-raccolta del prodotto cerasicolo.

tw-40
img0326

IL PROGETTO

DOPCILIETNA

Il progetto riguarda diversi aspetti della filiera, che vanno dalla produzione in campo con tecniche economicamente ed ecologicamente sostenibili, alla gestione post-raccolta del prodotto cerasicolo. La DOP ‘Ciliegia dell’Etna’ comprende le varietà ‘Ciliegia di Don Antoni’ o ‘Mastrantonio’ indicata specificatamente nel disciplinare per l’utilizzazione del marchio. Purtroppo oggi si osserva sul territorio la presenza di alcuni cloni di tale varietà con caratteristiche differenti.

È pertanto necessario costituire un campo di piante madri del clone di ‘Mastrantonio’ che presenta elevata pezzatura e croccantezza dei frutti, al fine di diffondere sul territorio un solo clone con caratteristiche omogenee e di elevata qualità. Inoltre la produzione cerasicola può essere valorizzata con l’introduzione di cultivar italiane e straniere del panorama varietale in grado di ampliare il paniere e il calendario di commercializzazione della ciliegia; d’altro canto, anche la valorizzazione di alcune varietà autoctone dell’Etna e la loro diffusione nel territorio appare una strategia da percorrere nel solco della tipicizzazione del prodotto locale, qualificando le varietà che presentano caratteri peculiari per gli aspetti agronomici della pianta e della qualità dei frutti. La specializzazione degli impianti risulta importante per il rilancio del settore: la elevata vigoria che conferisce il franco come portinnesto e i notevoli costi di raccolta e potatura conseguenziali, hanno reso nel tempo necessario la valutazione di nuovi portinnesti in grado di contenere lo sviluppo della chioma e rendere economicamente sostenibile la coltivazione del ciliegio in tali areali.

 

A tal fine, l’obiettivo del progetto è la diffusione della conoscenza tra gli agricoltori delle caratteristiche della ciliegia dell’Etna presso campi pilota, già realizzati. Il progetto trasferirà le conoscenze al fine di eliminare o ridurre al minimo gli effetti indesiderati di contaminazione del suolo e dovuti all'utilizzo degli insetticidi di sintesi ad ampio spettro d'azione e scarsa capacità di degradazione. Il progetto consentirà di ottenere una produzione cerasicola con requisiti migliorativi in considerazione dei ridotti consumi idrici ed energetici e del contenimento degli input chimici per la difesa dai principali insetti carpofagi. Tali requisiti consentiranno di “marchiare” una produzione ottenuta con requisiti di sostenibilità e di valutare il suo impatto su mercati definiti “green”. Inoltre, al fine di migliorare la commercializzazione del prodotto, verranno trasferite le tecniche di gestione post-raccolta più idonee per aumentare la shelf-life delle ciliegie. L’utilizzo di antiossidanti naturali e composti bioattivi in coating edibili, il lavaggio e il confezionamento in MAP saranno tra le strategie adottate e valutate insieme agli attori della filiera che si occupano di lavorazione e confezionamento.

LE AZIONI DEL PROGETTO

Gli obiettivi del progetto

1.Costituzione di un campo di piante madri del clone di ‘Mastrantonio’

5. Realizzazionedi campi pilota dimostrativi del protocollo di difesa biologica ai due ditteri carpofag

6. Valutazione delle attitudini varietali alle pratiche di condizionamento

2.Trasferimento delle conoscenze sulle caratteristiche dei portinnesti nanizzanti presso campo pilota

7. UItilizzo della linea di lavorazione esistente per applicare tecnologie     innovative di pre-trattamento e packaging

3.Cazionalizzazione degli apporti idrici e dei consumi energetici

4. Monitoraggio dei principali insetti carpofagi delle ciliegie e individuazione soglie economiche di danno

img4543

LE AZIONI DEL PROGETTO

Le nostre Attività

Il progetto riguarda diversi aspetti della filiera, che vanno dalla produzione in campo con tecniche economicamente ed ecologicamente sostenibili, alla gestione post-raccolta del prodotto cerasicolo. La DOP ‘Ciliegia dell’Etna’ comprende le varietà ‘Ciliegia di Don Antoni’ o ‘Mastrantonio’ indicata specificatamente nel disciplinare per l’utilizzazione del marchio. Purtroppo oggi si osserva sul territorio la presenza di alcuni cloni di tale varietà con caratteristiche differenti.

Azione n. 2

Innovazioni per il controllo sostenibile delle due principali avversità entomologiche delle ciliegie

Azione n. 1

Innovazioni varietali e portinnesti idonei per il contesto cerasicolo etneo

Azione n. 3

Adozione di tecniche di irrigazione controllata su ciliegio per la mitigazione delle condizioni di stress idrico

Azione n. 4

Ottimizzazione energetica di impianti di irrigazione utilizzati in regime

Azione n. 5

Post-raccolta

Condizionamento del prodotto

Azione n. 6

Post-raccolta

Trasformazione

Azione n. 7

Introduzioni di servizi innovativi di

e-commerce e valorizzazione delle produzioni cerasicole DOP

Azione n. 8

Diffusione dei risultati

Azione n. 9

Monitoraggio indicatori di risultato

AZIONE NO.1

Innovazioni varietali e portinnesti idonei per il contesto cerasicolo etneo

I risultati attesi del Progetto sono:

Riduzione delle perdite di prodotto cerasicolo nel post-raccolta

AZIONE NO.2

Innovazioni per il controllo sostenibile delle due principali avversità entomologiche delle ciliegie

I risultati attesi del Progetto sono:

Mantenimento delle caratteristiche organolettiche e nutrizionali delle ciliegie

AZIONE NO.3

Adozione di tecniche di irrigazione controllata su ciliegio per la mitigazione delle condizioni di stress idrico

I risultati attesi del Progetto sono:

Incremento della produzione di conserve di ciliegie di alta qualità

AZIONE NO.4

Ottimizzazione energetica di impianti di irrigazione utilizzati in regime

I risultati attesi del Progetto sono:

Ottimizzazione dei volumi irrigui da destinare all’irrigazione del ciliegio

AZIONE NO.5

Condizionamento del prodotto

I risultati attesi del Progetto sono:

Miglioramento delle caratteristiche qualitative e quantitative delle produzioni     ottenute dall’applicazione delle tecniche di irrigazione deficitaria
     

AZIONE NO.6

Trasformazioni

I risultati attesi del Progetto sono:

Riduzione delle perdite di prodotto cerasicolo nel post-raccolta

AZIONE NO.7

Introduzioni di servizi innovativi di

e-commerce e valorizzazione delle produzioni cerasicole DOP

I risultati attesi del Progetto sono:

Sviluppo di procedure di e-commerce per le produzioni ottenute dal trasferimento tecnologico promosso dal progetto

AZIONE NO.8

Innovazioni varietali e portinnesti idonei per il contesto cerasicolo etneo

I risultati attesi del Progetto sono:

Riduzione dei frutti infestati dalla mosca del ciliegio e dal moscerino dei piccoli frutti  
     
​​

AZIONE NO.9

Monitoraggio indicatori di risultato

I risultati attesi del Progetto sono:

Riduzione degli insetticidi utilizzati per il controllo della mosca del ciliegio e del moscerino dei piccoli frutti

img0330

N E W S L E T T E R

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli sviluppi del progetto DopCiliEtna

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder